sabato 26 novembre 2011

Pensieri e riflessioni

1964
I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni  
Illustrati da Giorgio De Chirico 
Manzoni De Chirico: Alessandro Manzoni & Giorgio De Chirico
Dai guardi dubbiosi, dai pavidi volti,
qual raggio di sole da nuvole folti,
traluce de’ padri la fiera virtù:
ne’ guardi, ne’ volti confuso ed incerto
si mesce e discorda lo spregio sofferto
col misero orgoglio d’un tempo che fu.

Alessandro Manzoni
Dal Coro dell’Atto Terzo
(Dagli atrii muscosi, dai Fori cadenti)
….
  Inverno
...

     Insonne tenebre del desio
mesta immobile d'un candido eterno
piano va dietro il giorno
chino il capo al suo chiomato raggio
colta nell'areo mattino d'inverno.

 Volgo lo sguardo
altrove pensieri oblii del fato
languono su terre sterili 

amor
amor
  sopito nel sole volge esanime
nel porporato tramonto. 

Cresy Crescenza Caradonna
VentiseiNovembreDuemilaundici
 26 novembre 2011 @  
 
 

Pensieri e riflessioni



BENVENUTI NEL BLOG! 

domenica 20 novembre 2011

Metamoforsi/Die Verwandlung

  
Johann Heinrich Fussli  
"L'incubo " 
 
 

Sogno e realtà
relazione nascosta?
E’ verità!


Capire esplorare confessare
emergono dai sogni
enigmatiche forme
inquietanti fermenti dell’anima



cuscino stretto al ventre
come solo via di fuga


verità inconfessabili
d’una rappresentazione realistica
profondamente vissute 


prevedibile la metamorfosi
sta accadendo.

Cresy Crescenza Caradonna


” Che m’è successo? ” pensò. Non era un sogno. La sua camera, una vera camera per esseri umani, anche se un po’ piccola, stava ben ferma tra le sue quattro note pareti…
” Quando Gregor Samsa si risvegliò una mattina da sogni tormentosi si ritrovò nel suo letto trasformato in un insetto gigantesco “

Da: "La metamorfosi" di Franz Kafka
 
 
 
“La pittura è una poesia che si vede e non si sente,
la poesia è una pittura che si sente e non si vede”
(Leonardo da Vinci)

venerdì 18 novembre 2011

Tappeto rosa

Ridere dell’amore
incorniciato d’oro mi par il giorno


ridere avida d’ebbrezza innocente
m’intenerisce il cor


su brandelli dimenticati in perle di lacrime
adagio mesta la vita 


tappeto rosa di febbrile aurea
carezzevole nutrimento dell’anima.



CresyCrescenzaCaradonna
16 novembre 2011 @
" Il vento veniva "

Il vento veniva rosso
giù per il colle acceso
e si è fatto verde verde
lungo il fiume.
Poi diventerà viola,
giallo e sarà sopra
i campi arati
un arcobaleno teso.

Federico Garcia Lorca 


Cresy Nativus@Poesia e Pittura naif

 

 

http://cresycaradonna.wordpress.com/2011/11/16/rido/

Arcobaleno

 
Occhi turchini specchiati nel cielo
inverosimilmente buoni
fatti apposta per l’infinito creato

l’arcobaleno domina con i suoi colori
incipriano il pallido viso


si perde in sentieri
là dove fiorisce l’amore


rivestita è l’anima mia
d’un bianco arcobaleno


niente è irrilevante sotto il sole dopo la pioggia
suonano le radici nel terreno soffice di vita.


Cresy Crescenza Caradonna
16 novembre 2011 @ 



http://cresycaradonna.wordpress.com/2011/11/16/arcobaleno/







venerdì 11 novembre 2011

Tasto di passione





Tasto di passione

Passa fatale
ombra nell’albore
è passione
rapita sulle note
 
chi ama non muore
la carne s’infiamma
lieve anima d’amante
movimenti fuggevoli
 
inconsci d’amore
cenere mia Angeli melodiosi
d’uno spirito naufrago di me.
11 novembre 2011 @Crescenza Caradonna

 

giovedì 10 novembre 2011

Haiku

Poveri in riva al mare
Periodo Blu 1903

Pablo Picasso
Tra le nuvole
aria malinconica
Alta marea
Cresy Crescenza

Aurore

 
"Donna con cornacchia".1904.
Periodo Rosa di Pablo Picasso

Aurore

Stelle in tutto il cielo
polvere d’oro
ombre d’amore
voglia di tornare all’infanzia

nebbia nel giorno
è spettro malinconico
voglia di tornare nelle aurore perlacee

lontano è l’orizzonte
respiro l’anima
in un infuso di lacrime
strappato alle ceneri d’un paradiso rosa.

Cresy Crescenza Caradonna
10 novembre 2011 @