venerdì 29 giugno 2012

Nido d'amore


C'è un vivere interiore, un paesaggio dell'anima,si cerca per tutta la vita, a volte si trova,scivola su di noi con fluidi contorni, ecco il nostro posto ...ecco il nostro...nido.



Isabella Graziano









 Nido d'amore

 POESIA DI



Cresy Crescenza Caradonna
Copyrigth@.

giovedì 21 giugno 2012

Il viaggio


   Il viaggio


Il viaggio

Appunti di viaggio
Nero l’asfalto bruciava sotto il sole cocente, la strada lunga e silenziosa sembrava non finire mai, nuvole d’acqua all’orizzonte placavano la mia sete di viaggiare….il lungo cammino verso l’ignoto era iniziato.
Macchine sfrecciavano ad alta velocità, i miei occhi ballavano mentre le guardavo dal finestrino, la sera era lì che attendeva di mostrare il suo volto al giorno ed io pensavo e ripensavo al lungo cammino che mi separava dall’appuntamento col mio destino.
La musica cullava le sue note tra il vociare frenetico dei passeggeri ma io non li ascoltavo: osservavo lì quella strada infinita sempre uguale ma diversa dal solito perché io ero diversa portavo in me la voglia del cambiamento che tanto avevo progettato e cercato per anni.
Il guidatore, un certo Tony, se ne stava tranquillo con le sue grandi mani sul volante mentre tra una boccata e l’altra di una sigaretta camel dialogava allegramente con la combriccola viaggiante d’artisti squattrinati , la meta del viaggio si avvicinava, destinazione:
un provino per un film a Cinecittà .
Fine Prima Parte8 giugno 2012 @ 
Roma
Roma la fastosa, Roma i colori, Roma che spettacolo…..era lì come ad offrirti la sua mercanzia su di un piatto d’argento, come a dirti: sei arrivata alle tue radici vieni che aspetti!
In me la tensione si dileguava mentre il caos cittadino con i suoi rumori, entrava prepotente nelle mie orecchie guardavo estasiata tutto ciò che potevo captare con gli occhi avevo sete di conoscere, sete di vivere, sete di tutto ciò che mi si presentava davanti, sete solo sete.
Mentre Tony era alla ricerca frenetica di in parcheggio , la mia mente andava da sola, lavorava di fantasia poi un urlo: ” Corri prendi il posto..fermalo …” Mino, altro artista in cerca di fortuna, apre lo sportello ed occupa con la sua enorme mole di peso, la piazzola vuota, Tony con una manovra degna di un pilota di formula 1 entra con una leggerezza di una farfalla e parcheggia, finalmente ci siamo mettiamo piede sul suolo romano: noi i terroni venuti dal sud, noi i sognatori col sole sulla pelle, noi la combriccola viaggiante!
Tony, Mino, Sara ed io catapultati nella Roma assolata di un caldo giorno estivo, incominciammo ad assaggiare la città  nell’attesa di ripartire per  l’agognata meta del nostro viaggio.
 Fine  Seconda Parte14 giugno 2012 @ 
 

I  personaggi di questo breve racconto sono immaginari. 
Immaginaria la storia e la trama, vero è l'amore per i sogni
 che mai moriranno. 
   
Cresy Crescenza Caradonna

To be continued

lunedì 18 giugno 2012

Filastrocca del sorriso





FILASTROCCA DEL SORRISO


Colorati e tanto allegri
son i cuccioli animati
sembran dire a tutti quanti
sorridete che ne dite?


Sorridete a tutto il mondo
belli brutti buoni e non
un sorriso non costa niente
ma ti dona umanità,


si ti dona anche amore
che traspare così dolce 
dai quei buffi animaletti
sorridete che aspettate


del doman non c'è certezza
l'oggi sembra dire forte
coloriamo l'allegria di sorrisi lumino
sianimati dall'amore di un futuro che verrà.

Cresy Crescenza Caradonna
Inedita@2012



VIETATO COPIARE STRALCI O L'INTERO SENZA AUTORIZZAZIONE DELL'AUTRICE
GRAZIE




Pubblica anche su:
Cresy Caradonna's Blog

Cresy Caradonna's Blog

IL RUMORE DELLE PAROLE






Utopia


 




Utopia




Pizzica tra l'erba

respiro l'aria

pizzica

questa povera terra maltrattata

rifiuti su rifiuti

che seppelliscono i sogni

lì tra mille perché


pizzica l'anima

trasparente vello immaginario

trasportata nel mondo delle illusioni

ora navigo in un mare verde

che mi porterà lì dove tutto è possibile

lì dove la realtà gioca con l'irrealtà

lì dove i sogni fanno l'amore con l'anima

lì dove ho cercato te.
Inedita2012




VIETATO SCARICARE L'INTERO O STRALCI 

SENZA AUTORIZZAZIONE DELL'AUTRICE


GRAZIE









Giorgio de Chirico


Giorgio de Chirico,
Orfeo Solitario, 1973


sabato 16 giugno 2012

Ugo Foscolo


Ugo Foscolo

da Ultime lettere
di Jacopo Ortis



3 aprile


Quando l'anima è tutta assorta
in una specie di beatitudine,
le nostre deboli facoltà
oppresse dalla somma del piacere
diventano stupide,
mute e inette ad ogni fatica.


Ugo Foscolo
da Ultime lettere
di Jacopo Ortis





Vietato copiare stralci o l'intero senza autorizzazione...
Grazie







mercoledì 13 giugno 2012

Carezze lettera di un padre



 

 

” Carezze lettera di un padre “

Mani forti
mani grandi
ti stringo al petto…


calore tra le braccia
tu piccolo mio
amore infinito
amore profondo
amore di padre …


rifugio dei tuoi pianti
nido d’amore solo d’amore
per sempre
per sempre
per te solo carezze 


io tuo padre. 

 

(Grazie all’artista Gaetano Minale)

VIETATO PUBBLICARE
STRALCI O L’INTERO
SENZA IL PERMESSO DELL’AUTORE
..GRAZIE

SU:
Cresy Caradonna's Blog

Cresy Caradonna’s Blog

IL RUMORE DELLE PAROLE