lunedì 18 luglio 2011

Lì ai navigli


Lì ai navigli

Scorre lenta l'acqua
lì ai navigli tutto tace

la notte passata
lascia il posto al giorno
miro il gioco delle foglie morte
galleggiano sovrane a pelo d'acqua
inghiottite dallo scorrere continuo del letto che va


lì ai navigli
domina il respiro della poesia
lo sento impalpabile
lo vedo
tra i muri dell'antica casa di Alda

lì ai navigli tutto scorre 
scorre lento

lì ai navigli
dove tutto scorre.
Copyright©2011 Inedita
Tutti i diritti riservati

Info ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.
Milanodi CresyCrescenzaCaradonna


Foto dell'autrice 



Visito spesso in te la mia dimora
che mi parrebbe un tempio se non fosse
per due dritte colonne che la regge
all’esterno siccome un trionfale
tronco di albero antico ove si posi
la finzione dell’ Eden accanita.

da ” Visito spesso in te “
Di Alda Merini




POESIA PUBBLICATA NEL LIBRO:
"Mille voci per Alda"