venerdì 4 marzo 2011

Fuoco d'ardore poesia di Cresy Caradonna




Fuoco d'ardore

Si  allontana l'inverno
fugge via il freddo 
rallegrata dai primi tepori
che mi inebriano la pelle
guardo indietro

rivedo il tempo svanito
dileguato tra ansie e piaceri
fulgori di andati bagliori,


tu amore amor mio
ardi ancor per me
 miracolosamente sei vivo come rosso sangue
 di quel  fuoco che mai si consumerà. 

Cresy Crescenza
Diritti riservati

°*°*°*°*°*°

Je te regarde et le soleil grandit
il va bientot couvrir notre journée
Eveille-toi coeur et couleur en tete
Pour dissiper les malheurs de la nuit

Ti guardo e il sole cresce
Presto ricoprirà la nostra giornata
Svegliati cuore e colori in mente
Per dissipare le pene della notte

Paul Eluard

°*°*°*°*°*°*

Verrà il Mattino e avrà un tuo verso  
( Poesie d'amore ) Vol. IX
 Pubblicata la poesia 
"Fuoco D'ardore"